Menu

Maglie della Juve: guida alla scelta

27 dicembre 2019 0 Comment

La Juventus è il secondo club calcistico più vecchio d’Italia, e squadra del cuore di moltissimi italiani. È passata alla storia per i suoi numerosi successi, che hanno portato la Juve a segnare moltissimi record. Se pensiamo di fare un pensierino a chi tifa per tale squadra possiamo prendere in considerazione l’idea di regalargli una maglietta della Juve. Vediamo come sceglierla, e quali sono le edizioni più rare. Su questo portale web possiamo confrontare i migliori articoli, leggere le recensioni degli utenti, e trovare altri consigli simili.

Per i 120 anni della squadra i giocatori hanno indossato una maglia celebrativa, con 11 strisce nere e bianche, e un rettangolo con 3 stelle dorate sul cuore. Il colletto è bianco e il giromanica nero, mentre il taglio è slim fit. La schiena è nera, col numero in bianco e ben visibile. Tale divisa vuole ricordare i successi ottenuti negli anni, senza dimenticare le sue origini. Regalo perfetto per i veri appassionati, che seguono la squadra da sempre. 

Le maglie della stagione ’83-’84 invece sono state definite dalla rivista inglese Four Four Two tra le più belle di sempre. Anche in questo caso ci sono strisce bianche e nere, e al centro del petto un rettangolo nero orizzontale su cui si legge ricamata in bianco la scritta dello sponsor di allora (Ariston). Sul cuore c’è il simbolo della Coppa Italia, e 2 stelle. Il colletto è ampio come quello di una polo, e la qualità del cotone si nota anche in foto. Il taglio è aderente. Questa maglia è perfetta per i più fashion e attenti alle mode del momento.

I più appassionati invece non possono non avere la maglia della stagione ’94-’95, quando la Juve vinse lo scudetto, la Coppa Italia e quasi la Coppa Uefa. Quell’anno la maglia era completamente diversa, blu con due stelle enormi sulle spalle. Al centro lo sponsor del tempo, e sul cuore il gagliardetto della Juve con 2 stelle. Il colletto è blu e giallo, così come il giro manica. Sulle spalle invece c’è un rettangolo bianco, con il nome del calciatore in nero e solo sotto il numero in bianco.